Gestalt – La Terapia del Gioco

La psicoterapia per i bambini è un argomento affrontato sempre con molta circospezione dai genitori, mentre può essere un valido strumento per scoprire nuovi modi di crescita personali. Spesso, i genitori chiedono come funziona la psicoterapia. Il termine psicoterapia si riferisce a una varietà di tecniche e metodi utilizzati per aiutare i bambini e gli adolescenti che stanno vivendo delle difficoltà con le proprie emozioni o nel comportamento.  In questo articolo parliamo della psicoterapia della Gestalt.

La psicoterapia della Gestalt

Ancora poco diffuso in Italia, la psicoterapia della Gestalt per bambini e adolescenti è un metodo già molto affermato negli Stati Uniti, in particolare attraverso il lavoro clinico, di ricerca e formazione attuato dalla fondazione ‘VioletOaklander’.

Cos’è la psicoterapia della Gestalt

La psicologia della Gestalt (dal tedesco Gestaltpsychologie, ‘psicologia della forma’ o ‘rappresentazione’) è una corrente psicologica incentrata sui temi della percezione e dell’esperienza. Nata e sviluppatasi agli inizi del XX secolo in Germania (nel periodo tra gli anni dieci e gli anni trenta), proseguì la sua articolazione negli USA, territorio nel quale i suoi principali esponenti erano immigrati durante il periodo delle persecuzioni naziste.

La Oaklander

La Oaklander, che quest’anno compirà 91 anni, ha delineato, nella sua lunga carriera di psicoterapeuta, un metodo d’intervento e sostegno alle famiglie e ai bambini seguendo l’approccio della psicologia umanistica e della psicoterapia della Gestalt, creandouna metodologia di lavoro, unica e originale, dedicata specificamente all’infanzia e all’adolescenza.

La visione ‘olistica’ della persona e del sistema familiare sono al centro di questo approccio, che vede il sintomo come una possibilità di dare luce alle parti ‘mancanti’, non ancora sviluppate, in ognuno di noi e in ogni momento della nostra vita.

Il bambino, in particolare, viene visto come una persona da coinvolgere in tutto ciò che lo riguardano e nella terapia stessa, utilizzando i canali comunicativi che gli sono più familiari e congeniali: il mondo delle arti e dell’espressività, i giochi e le fiabe.

Come funziona

Nella Gestalt Play Therapy si usano pupazzi, burattini, il colore e il disegno, l’argilla, le fantasie guidate, le storie, la musica e i giochi di ruolo. Il percorso psicoterapeutico coinvolge l’intera famiglia, che diventa protagonista di questo processo di cambiamento.

Il metodo, orientato allo sviluppo della coscienza e alla crescita, può essere utilizzato anche nelle scuole, nei gruppi di bambini, adolescenti, genitori e insegnanti per progetti educativi, a fini di sensibilizzazione, prevenzione e intervento.

L’associazione ‘Oltre la tenda: uno spazio per crescere’, di cui faccio parte, fa riferimento a questo metodo per il lavoro nelle scuole, per i progetti formativi, per i laboratori ludico-espressivi e il lavoro clinico. Siamo convinti che sia importante aumentarne il suo utilizzo e la sua diffusione, oltre che nella ricerca e nel continuo interrogarci su come esso possa esser calato nella realtà che ci circonda, arricchito dalle esperienze personali e del gruppo di lavoro.

Quest’anno abbiamo quindi deciso di ospitare una formatrice del metodo: Lynn Stadler sperando di offrire ai professionisti del settore di tutta Italia e in particolare del Sud un’occasione unica di approfondimento e conoscenza del metodo, di condivisione e costruzione di una rete e di un linguaggio comune in cui crediamo fortemente. Stiamo lavorando tanto per rendere questo appuntamento formativo e di connessione, nei limiti delle possibilità, accessibile a tutti e di grande qualità organizzativa.

Sulla qualità dei contenuti non abbiamo dubbi e ci affideremo alle competenze di Lynn Stadler: psicoterapeuta della Gestalt e terapeuta familiare di Santa Barbara, California. Ha conseguito un master in Arts in ClinicalPsychology presso l’Antioch University, si è diplomata presso il Santa Barbara Gestalt Training Center e ha portato a termine un training intensivo presso il VioletOaklanderInstitute. Lynn ha poi continuato ad approfondire il modello Oaklander in gruppo e tramite la supervisione della stessa dott.ssa Oaklander. Lynn è tra i fondatori della fondazione Violet Solomon Oaklander (www.vsof.org), un’associazione no-profit creata per promuovere il lavoro della dott.ssa Oaklander, illustre formatrice e psicoterapeuta per infanzia e adolescenza, e autrice di Windows to Our Children, (tradotto in italiano come Il gioco che guarisce) e Hidden Treasure: A Map to the Child’s Inner Self.

Appuntamento con i trainer

IL 21-22-23 e 24 giugno 2018 si terrà quindi un training sul modello terapeutico creativo e proiettivo elaborato da VioletOaklander. Questo training è mirato all’approfondimento dei principi teorici e alle applicazioni pratiche di tecniche espressive che risultano efficaci per trattare la rabbia e i comportamenti aggressivi, lutti e perdite, traumi, problemi relativi alla scuola, sfide sociali e emotive, educazione e orientamento genitoriale.

Con formule diverse di partecipazione la formazione sarà dedicata a psicologi, psicoterapeuti, counselor, insegnanti, educatori, assistenti sociali e tutti quelli che sono impegnati professionalmente nella relazione educativa e di aiuto con bambini, adolescenti e famiglie.

Info: www.oltrelatenda.com – fb: Oltre la tenda – email: oltrelatenda@gmail.com

Francesca Cannata, psicologa e psicoterapeuta
Socia Fondatrice di “Oltre la tenda. Uno spazio per crescere”
Associazione di promozione sociale e Centro di psicologia infantile

2018-01-23T12:00:45+00:00
Non farti scappare altre news!
Registrati al nostro TamTam
Riceverai nuove e interessanti informazioni direttamente nella tua email box.
Rimani aggiornato
Fai una prova, puoi sempre cancellare la sottoscrizione dopo!
close-link